Serie C Pallanuoto: Il Nuoto Vicenza umilia il Ravenna e vendica la sconfitta dell’andata

La squadra biancorossa batte 10-1 la formazione emiliana e resta attaccata al treno di testa. A tre giornate dalla fine, i ragazzi di Dal Bosco ci credono ancora e sfornano la miglior prestazione stagionale, annientando i malcapitati ospiti. Aggressività, velocità e consapevolezza dei propri mezzi, sono le armi con cui il Nuoto Vicenza ha letteralmente annientato la squadra emiliana. Otto partite: sei vittorie e due pareggi sotto la guida del giovane tecnico che è riuscito finalmente a far esprimere alla squadra tutto il suo potenziale. Prestazione magnifica da parte dei padroni di casa, che non hanno mai tolto il piede dall’acceleratore e hanno condotto la partita dall’inizio alla fine.

Il giovanissimo Bonelli, in porta dal primo minuto, non fa rimpiangere l’infortunato Carroccio e testimonia la bontà del lavoro da parte dei tecnici giovanili veneti.

Il primo tempo si mantiene in equilibrio, con i padroni di casa che chiudono avanti di un gol, grazie al pallonetto di Cosma e al tiro chirurgico di capitan Filippo Marotta.

Nel secondo, invece, i veneti cominciano a prendere il largo grazie alla prima rete stagionale del rientrante Calcara e al siluro di Beggiato, uno di quelli maggiormente rigenerati dalla cura Dal Bosco.

Terzo tempo caratterizzato dalle doppiette di Cosma e Beggiato in contropiede, testimonianza di una squadra ritrovata anche sul piano fisico, oltre che tecnico.

Poker nell’ultima frazione e ombrellino nel long drink per i padroni di casa. Filippo Marotta e Nardelli, colpiscono con due contropiedi fulminei gli avversari. Frazza gira in rete con una rovesciata alla Bencivenga, dopo una grande azione corale. E Simeoni marca il gol più bello della serata, sparando un siluro all’incrocio dopo una splendida azione personale.

Oltre ai già citati marcatori, da sottolineare il lavoro sui due metri del bomber Rudi Marotta, e la grande prestazione difensiva di Banella e

, che ha permesso alla squadra di casa di sfiorare il primo clean sheet stagionale.

Vendicata la sconfitta esterna dell’andata, venerdi è già tempo di un’altra possibile rivincita. Il Nuoto Vicenza, infatti, affronterà la capolista Reggiana a domicilio, cercando di avvicinare ancora di più le posizioni di testa e provando a vendicare la bruciante sconfitta dell’andata.

Author: Armando Merluzzi

Presidente di Nuoto Vicenza Libertas Asd

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.