Un Trofeo dai grandi numeri, sempre più bello e interessante

 

DSC_7186

Mancano pochi giorni al via dell’ottava edizione del Trofeo Master Nuoto Vicenza, avrà luogo nel prossimo fine settimana e i numeri sono da brividi: 2400 le gare individuali oltre a  170 staffette. Confermando la crescita che ha sempre caratterizzato questa manifestazione, quest’anno i  numeri  sono veramente importanti al punto che la presenza di oltre 1200 atleti, da 9 regioni, ha costretto gli organizzatori a fermare le iscrizioni in anticipo.

Molti saranno gli atleti di livello mondiale ed i momenti particolarmente significativi, in particolare:

  • gli 800 stile libero (con ben 120 atleti iscritti) cui parteciperanno il recordman mondiale di categoria M45 Fabio Calmasini e dove tra gli altri gareggerà anche Enrico Giacomin,  il forte atleta disabile vicentino che di recente ha compito la traversata dello stretto di Gibilterra e che questa volta sarà invece in vasca contro atleti normodotati;
  • il tentativo di record europeo della staffetta 4×200 stile libero da parte della società AICS Brescia la domenica alle 11.30 al termine del programma mattutino;
  • il ricordo del nostro amico Fabio Boscari sempre la domenica mattina al termine della staffetta  con premiazione ricordo in piano vasca;
  • i 400 misti dove parteciperà  Giovanni Franceschi, finalista olimpico a Los Angeles 84 che per la prima volta dopo quella prova gareggerà nella stessa gara;
  • l’altra Olimpica Ilaria Tocchini impegnata il sabato nei “suoi” 50 delfino e nei 100 misti;
  • il 50 m stile libero finale con una batteria finale degna di una gara assoluta.

Di contorno a tutto questo traspare l’orgoglio del gruppo organizzatore per messo in piedi, grazie alla propria passione e alla bella struttura comunale, quello che ormai è uno dei tre più importanti meeting d’Italia.

Il Trofeo si svolgerà dalle 14:30 alle 21:00 di sabato 21 e dalle 9:00 alle 18:00 di domenica 22. Le premiazioni finali avranno luogo la domenica attorno alle ore 18. Tutti siete invitati, l’ingresso è libero.

 

Author: Vito Moro

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.