Pallanuoto, Acquagol che spettacolo!

Gli Acquagol stretti intorno a coach Peri per le ultime indicazioni prima di scendere in acqua.

Spazio ai giovani. Slogan facile sulla bocca di tutti e molto di moda ultimamente. Ma se c’è un luogo nel mondo dove questo dovrebbe essere dogma imprescindibile questo dovrebbe essere proprio lo sport. Ed è il caso della squadra di Andrea Peri, che alla guida di un branco di squaletti alle prime armi si sta facendo largo a spallate sulla ribalta della pallanuoto berica e non solo. Una bella promessa per il futuro ma soprattutto una bella certezza del presente, che non solo sta riempiendo di soddisfazione il fautore effettivo di questa bellissima realtà, proprio coach Peri, che da brava chioccia si coccola i suoi e gongola giustamente ad ogni nuovo obiettivo raggiunto, ma anche e soprattutto sta facendo vivere a tutti i ragazzi del gruppo un’esperienza unica che si spera possa fungere da bagaglio esperienziale importante non solo per la disciplina sportiva ma soprattutto per il percorso di vita. Ma bando alle sviolinate ora focus sui veri protagonisti di questa bella storia.

Giornata finale appena conclusa per gli Acquagol nel campionato lombardo e altra florida raccolta di goal e vittorie. Nella prima del tris di sfide di giornata arriva un pareggio contro la squadra che precede proprio i piccoli vicentini in testa alla classifica, il Padova. Nel 4-4 contro la formazione patavina reti firmate da Balbo, Piovan e due volte da Parolin. Un buon punto conquistato contro l’unica squadra in grado di battere la compagine vicentina in questo campionato, e che ora come il piccolo setteberico si giocherà le sue carte nelle finali di categoria. Molto più agevole il cammino invece contro Amga e Monza. I primi battuti addirittura a zero grazie alle parate di Maderni (che neutralizza il suo primo rigore in campionato proprio in questa partita) ed alle doppiette di Scocchi e Parolin, oltre che da una segnature ciascuno per Piovane Balbo per un netto 6-0 che ingrassa il bottino dei marcatori vicentini. Bottino che va ulteriormente gonfiandosi contro Monza, che riesce ad infilare due volte la porta difesa da Maderni, ma che deve fare i conti con l’ennesima doppietta di giornata di Parolin, cui fa compagnia Scocchi con altrettante segnature. Risultato arrotondato ulteriormente poi dalle reti di Ciscato, Balbo e Perli. 7-2 il risultato e finali in vista da secondi classificati quindi, per una stagione che ha, come già detto, regalato veramente grandi soddisfazioni alla squadra guidata da Peri, che nel campionato lombardo ha raccolto 11 vittorie con due pareggi contro Amga e Padova, ed una sola sconfitta proprio contro i padovani.

Per quanto riguarda invece la classifica dei cannonieri vicentini piazza d’onore indiscutibilmente conquistata da Parolin, capace di andare a segno ben 39 volte in questo campionato. A completare il podio Balbo con 19 reti e Scocchi, andato a segno 11 volte. Ma ecco il quadro completo dei marcatori vicentini:

 

Parolin 39
Balbo 19
Scocchi 11
Milanesio 8
Piovan e Giaccon 5
Nardelli, Perli e Ciscato 2

A completare la lista dei componenti della squadra di Peri i due portieri, ossia Maderni ed il suo secondo Antico, che hanno assicurato la porta vicentina dagli attacchi avversari in maniera eccellente. Quindi adesso attenzione già alle finali, che si spera possano far raccogliere altre soddisfazioni ma soprattutto dare ulteriore prova del fatto che il lavoro fatto fin qui da coach Peri con i suoi ragazzi, che si spera possano costituire un futuro luminoso per la pallanuoto vicentina. Alla fine dei conti comunque resta solamente uno l’augurio per questa coda di stagione per i pallanuotisti in erba berici, ossia quello di un Buon Divertimento! Ed in bocca al lupo, naturalmente!

 

 

Author: Carlo Calcara

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.