Pallanuoto, Acquagol campioni del Veneto!

Giacomo Gallo in azione. Il giovane mancino ha segnato ieri la sua prima rete in campionato.

Dopo la conclusione tutt’altro che positiva del campionato Senior le soddisfazioni per il ramo pallanuoto di Nuoto Vicenza arrivano dalla categoria, quegli Under 11 che piccoli lo sono solamente nella carta d’identità. Poker di vittorie della compagine vicentina creatura di Andrea Peri, ma che nella domenica di Sant’Urbano era guidata in panchina dal duo Marotta-Calcara. E con un turno di anticipo rispetto alla fine del campionato veneto la formazione degli Acquagol si laurea campione del girone di categoria. Un altro tassello importante per la fiducia e la maturazione dei giovani giocatori vicentini, che chiudono in bellezza la stagione veneta e si concentrano ora sulle prossime finali del campionato lombardo.

Una domenica che più positiva non si poteva per i colori del Nuoto Vicenza nella vasca di Sant’Urbano. La squadra B, composta cioè dai più “giovani” della formazione berica, apre subito le danze conquistando una rotonda vittoria per 11 reti a zero contro il Clodia. A segno Scocchi con 8 reti, risultato arrotondato ulteriormente dai goal di Ragno, Giaccon e soprattutto Gallo, mancino classe 2006 alla prima rete in campionato. Contro Padova invece spazio ai più “esperti” che piegano con un altro risultato rotondo (13-0) la formazione patavina. Sono Parolin e Balbo a mettere le cose in chiaro nella sfida ai padovani con una tripletta a testa. Ma c’è gloria per tutti, e allora via al festival delle reti con Piovan, Scocchi e Perli autori di una doppietta ciascuno, e la rete di Milanesio che scrive il risultato finale. Un po’ più sofferta la sfida contro Preganziol per i ragazzi della squadra B, con i ragazzi della squadra trevigiana in grado di trovare il fondo della porta vicentina per ben tre volte, unici a riuscirci oggi. Ma a rimettere a posto le cose ci pensano sempre le bocche da fuoco beriche, che guidate dalle doppiette di Nardelli e Giaccon, e dalle reti di Ragno e Scocchi liquidano anche questa pratica sulla strada verso il titolo. Ultimo gradino per salire al centro del podio è l’Adria, che però non costituisce avversario di livello per lo squadrone vicentino. Parolin, Perli e Piovan infilano un tris a testa, cui fanno seguito le doppiette di Balbo e Milanesio ed il goal con cui Scocchi si laurea di diritto capocannoniere della manifestazione con un invidiabile bottino di 39 reti!. E con l’Adria battuto per 14-0 possono partire i festeggiamenti per un traguardo che era ampiamente alla portata della squadra di Peri, raggiunto con un turno di anticipo.

Ecco il quadro completo delle sfide con relativi marcatori:

Clodia-Vicenza “B”  0-11 (Scocchi 8, Ragno 1, Gallo 1, Giaccon 1)

Vicenza-Padova  13-0 (Parolin e Balbo 3, Piovan 2, Scocchi 2, Perli 2, Milanesio 1)

Vicenza “B”-Preganziol  6-3 (Nardelli e Giaccon 2, Scocchi e Ragno 1)

Vicenza-Adria 14-0 (Piovan, Perli e Parolin 3, Milanesio e Balbo 2, Scocchi 1)

Adesso all’orizzonte per la squadra vicentina una sfida di grande prestigio. Dopo la qualificazione alle finali di categoria del campionato lombardo infatti Domenica 31 Maggio Peri ed i suoi avranno a che fare con le giovanili della squadra vice-campione d’Italia. La qualificazione come seconda del girone 2 alle spalle del Padova (unica squadra riuscita nell’impresa di battere il Vicenza in questo campionato) impone alla formazione berica lo scontro contro i pari età dell’AN Brescia, formazione di A1 che questo weekend ha dovuto cedere il passo alla Pro Recco nella rincorsa allo scudetto che è valso il decimo tricolore di fila per la squadra ligure. Ma scendendo dal gotha della pallanuoto tricolore e tornando a noi, sarà una finale probante per i ragazzi di Peri, che hanno però dimostrato di potersela giocare con tutti e di avere le carte in regola per fare bene anche in questo frangente. Appuntamento quindi per il 31 Maggio nella vasca di Cremona per questo avvincente appuntamento, e intanto complimenti ai nuovi campioni del Campionato Veneto categoria Under 11!

Author: Carlo Calcara

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.